Il sovrintendente lasci stare le feste di piazza

936759_10200666074925866_402564845_n

corsivo su il Giornale di Napoli

Il ruolo della Sovrintendenza è quello di tutelare il patrimonio artistico, architettonico e ambientale. Una garanzia per una città storica come Napoli che rischia di essere saccheggiata da speculazioni, operazioni illegali e, anche, da scelte sbagliate dell’Amministrazione pubblica. È vero, viviamo in un territorio difficile e la sensazione, soprattutto in alcuni quartieri, è che quell’occhio vigile non esista, ma è una sensazione, appunto. Il problema sul quale ci si deve interrogare, invece, è un altro. Il ruolo della tutela, così come è interpretato nel nostro Paese, è fortemente burocratizzato. Il Sovrintendente non è un Prefetto. I rischi di questo meccanismo sono gravi e rischiano di influire negativamente sullo sviluppo delle città. Succede, infatti, che molti di quegli interventi di difesa risultino ciechi, mera esecuzione di un protocollo e che non considerino una variabile fondamentale: la pubblica utilità. Fermare per mesi il cantiere della metropolitana, ad esempio, non può essere ritenuta sempre una operazione di garanzia. Ci sono opere sulle quali dovrebbe prevalere il buon senso: dotare la città di una infrastruttura determinante per l’intero sistema della Mobilità val bene il sacrificio di qualche reperto archeologico. Così come sacrificare il pavé in strade di collegamento fondamentali, sulle quali la manutenzione dei cubetti di porfido è impossibile. Il problema non si pone solo per le opere pubbliche: intervenire sulla possibilità di chiudere una piazza per ospitare un grande evento come il concerto di Springsteen è decisamente fuori luogo. Soprattutto se, alle spalle di quella piazza, il Palazzo Reale, sede della Sovrintendenza, si trasforma ogni giorno in un parcheggio abusivo per i dipendenti di quell’ufficio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Post Navigation