Emergenza Brusciano, Sugc aderisce a manifesto per il territorio

Il Sindacato unitario giornalisti della Campania aderisce al manifesto appello per Brusciano “libera dalle camorre”, lanciato dal senatore Sandro Ruotolo (Gruppo Misto) e sostenuto da numerosi parlamentari, associazioni e comitati per accendere un faro sul quel territorio, dove la camorra è presente ovunque. L’emergenza riguarda tutta l’area metropolitana di Napoli. Lo dimostrano i dati che ci sono stati forniti dal prefetto di Napoli, Marco Valentini, sui giornalisti sotto tutela, ma anche sulla difficoltà di azione dei commissari prefettizi in luoghi dove il cancro della criminalità organizzata si è radicato anche in pezzi della vita pubblica. L’emergenza non riguarda solo i giornalisti e i limiti che un ambiente ostile pone al settore dell’informazione, ma è un problema che coinvolge l’intera società civile e che, per questo, merita una reazione collettiva. Il nostro appello va a sostegno di quei cronisti che tra mille difficoltà raccontano da sempre quei territori e contemporaneamente vuole stimolare altri colleghi affinché  illuminino quegli avamposti, i loro racconti potrebbero essere lo spunto per un dossier sulla criminalità nella provincia di Napoli, uno sguardo necessario per aprire un dibattito serio sul futuro di questa terra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *