Cronisti minacciati e vertenza collaboratori del Mattino, Fnsi e Sugc incontrano il prefetto di Napoli

Un tavolo permanente territoriale sui giornalisti minacciati, sul modello nazionale; l’impegno e l’attenzione alle vertenze dei giornalisti precari nei limiti previsti dall’ordinamento e una collaborazione tra istituzioni dello Stato e mondo dell’informazione per illuminare territori difficili dell’area metropolitana di Napoli. È quanto emerso da un incontro tra il Prefetto di Napoli, Marco Valentini, e il sindacato dei giornalisti rappresentato dal presidente della Fnsi, Giuseppe Giulietti, e dal segretario e dal consigliere del Sugc, Claudio Silvestri e Paolo Animato.

Il Prefetto ha evidenziato come ci sia un problema reale sul territorio per quanto riguarda le minacce ai cronisti. Solo nell’area metropolitana di Napoli sono ben 15 quelli sottoposti a forme diverse di tutela per la propria sicurezza. E dai dati comparati emerge un quadro preoccupante, nel 2020 rispetto al 2019 gli episodi di aggressione denunciati sono quasi raddoppiati, nonostante la pandemia e il lockdown avrebbero dovuto teoricamente ridurre le occasioni di violenza. Il Prefetto ha anche comunicato di aver scritto all’editore ‘il Mattino Spa’ sulla vertenza dei collaboratori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *