Scuole, al via le domande per i contributi statali per l’acquisto di giornali e riviste

Dal 10 febbraio al 10 marzo 2021 le istituzioni scolastiche statali e paritarie possono presentare domanda per i contributi stanziati dallo Stato per l’acquisto, nel 2020, di giornali e riviste. Lo rende noto il Dipartimento per l’informazione e l’editoria della presidenza del Consiglio dei ministri (qui il link alla notizia pubblicata sul sito web del Die con tutte le informazioni utili per richiedere il beneficio).

In particolare, sono previsti: un contributo a favore delle istituzioni scolastiche, statali e paritarie, di ogni ordine e grado, fino al 90 per cento della spesa sostenuta per l’acquisto di uno o più abbonamenti a periodici e riviste scientifiche e di settore, anche in formato digitale; e un contributo fino al 90 per cento della spesa per l’acquisto di uno o più abbonamenti a quotidiani, periodici e riviste scientifiche e di settore, anche in formato digitale, a favore delle istituzioni scolastiche, statali e paritarie, che adottano programmi per la promozione della lettura critica e l’educazione ai contenuti informativi, nell’ambito dei Piani per l’offerta formativa rivolti agli studenti che frequentano la scuola secondaria di primo grado.

La domanda può essere presentata accedendo all’apposita area del sito web del ministero dell’Istruzione secondo le istruzioni operative già fornite alle istituzioni scolastiche dalla direzione Direzione generale per lo studente, l’integrazione e la partecipazione. Requisiti di ammissione, termini, modalità di presentazione della domanda e di erogazione dei contributi sono stabiliti dai decreti del 29 dicembre 2020 del capo del Die, Ferruccio Sepe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *