Giulietti partecipa al direttivo del SUGC: «Nuovo Governo riapra i tavoli sull’editoria»

«Dobbiamo chiedere con forza che il nuovo governo Governo riprenda i tavoli aperti sulla riforma dell’Editoria, l’equo compenso, la salvaguardia dell’Inpgi, che non può che passare per l’allargamento della platea e l’emersione del lavoro irregolare. È necessario che si metta mano a una legge sulle querele bavaglio, da troppo tempo ferma al palo. Il settore dell’Informazione deve entrare nell’agenda dell’Esecutivo che si sta per formare». È quanto ha affermato il presidente della Fnsi, Giuseppe Giulietti, che ha partecipato a un direttivo del Sindacato unitario giornalisti della Campania. Giulietti ha ricordato come in questi anni sia stato proprio il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, a richiamare la politica sul tema cruciale dell’informazione e della libertà di stampa. Proprio su quest’ultimo punto il presidente della Fnsi ha elogiato lo sforzo quotidiano del Sindacato campano per garantire il massimo dell’assistenza ai colleghi e ha ricordato le criticità del territorio, dove c’è il più alto numero di giornalisti sotto scorta e ha ricordato l’impegno del Comitato per la tutela dei giornalisti della commissione parlamentare Antimafia, presieduto da Valter Verini, di organizzare una riunione sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *