Il Mattino, vertenza collaboratori: il sindacato scrive ai prefetti

Una lettera ai prefetti delle cinque province campane per l’apertura di un tavolo sui lavoratori autonomi del Mattino, la costituzione di un coordinamento dei collaboratori e il sostegno completo per chiunque voglia avviare vertenze individuali. È quanto stabilito in un’assemblea con i collaboratori del Mattino organizzata dal Sindacato unitario giornalisti della Campania, alla quale ha partecipato il segretario generale aggiunto della Fnsi, Mattia Motta, presidente della commissione nazionale lavoro autonomo, e alla quale erano presenti il segretario del Sugc Claudio Silvestri, la vicesegretaria e componente della Commissione nazionale lavoro autonomo Roberta De Maddi,  il consigliere Antonio Vuolo, i segretari provinciali Marzio Di Mezza, Antonella Monaco e Amedeo Picariello, il consigliere nazionale della Fnsi Gerardo Ausiello. Durante l’incontro è stata evidenziata l’importanza della riapertura del tavolo sull’equo compenso, che ha avuto un nuovo stop con la caduta del Governo, ma anche la necessità immediata di creare un fronte comune e compatto per affrontare in maniera più efficace il confronto con l’editore. I lavoratori hanno confermato lo stato di agitazione e si sono dichiarati pronti a nuove forme di protesta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *