Torre Annunziata, modificato il bando per l'addetto stampa


Modificato il bando per addetto stampa del Comune di Torre Annunziata. Il segretario del Sindacato unitario dei giornalisti della Campania, Claudio Silvestri, ha incontrato il sindaco Vincenzo Ascione e il dirigente del Servizio finanziario Nunzio Ariano. I rappresentanti dell’Amministrazione comunale hanno chiarito che era loro intenzione indirizzare il bando sia ai giornalisti professionisti che a quelli pubblicisti, così come chiarito anche nella nota esplicativa indirizzata al presidente dei probiviri del SUGC, Carmine Alboretti, e poi pubblicata sul sito del Comune. Il bando è stato, quindi, prorogato di un mese. Non c’è stato, invece, accordo sui livelli retributivi per i quali il SUGC aveva chiesto un livello superiore in linea con i parametri del contratto nazionale e con quanto stabilito dal contratto nazionale della pubblica amministazione che prevede per i giornalisti un inquadramento nella posizione economica D3 (e non C come previsto dal bando).
Lo stesso problema sui destinatari dell’avviso pubblico era stato rilevato dal SUGC anche due anni fa per un bando analogo nello stesso Comune, anche in quel caso l’ex sindaco intervenne con una rettifica. Per questo su richiesta del sindacato il primo cittadino ha espresso la propria intenzione, per i prossimi bandi, di dare seguito al protocollo di intesa tra ANCI e Sindacato dei giornalisti. Inoltre, Ascione ha chiarito che è intenzione dell’Amministrazione impiegare altri giornalisti per iniziative ed eventi organizzati dal Comune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *