Viabilità e trasporti, rivoluzione per l’America’s Cup

Per la Coppa America sarà rivoluzionato il piano traffico. Già da domani. Per permettere i lavori sulla scogliera della Rotonda Diaz, una corsia di via Caracciolo sarà chiusa al traffico e riservata al passaggio dei camion e dei mezzi di trasporto diretti al cantiere. Inoltre, nel tratti compreso tra l’incrocio con piazza della Repubblica e quello con il viale Dohrn, sarà istituito il divieto di sosta (con la sospensione delle aree di sosta a pagamento sulle strisce blu). Ma il nuovo dispositivo del traffico, elaborato dall’assessore alla Mobilità, Anna Donati, partirà il 18 marzo e sarà in vigore fino al 30 aprile.
ISOLA PEDONALE
I napoletani dovranno abituarsi a tutta un’altra organizzazione della mobilità nella zona del lungomare. Innanzitutto, via Caracciolo (tra piazza della Repubblica e viale Dohrn) e viale Dohrn saranno chiuse al traffico. In viale Dohrn sarà istituito un parcheggio di 400 posti auto per i team dell’organizzazione.
NUOVI SENSI DI MARCIA
Questo comporterà una nuova organizzazione della viabilità. Sulla Riviera di Chiaia saranno ristretti i cantieri della metropolitana, l’operazione costerà 600mila euro, e sulla strada sarà istituito il doppio senso di marcia (con l’utilizzo della preferenziale da Mergellina verso piazza Vittoria). Sarà invertito il senso di marcia anche in viale Gramsci (che sarà percorsa da piazza Sannazaro a piazza della Repubblica). Anche in via Caracciolo, da piazza della Repubblica a via Sannazaro, sarà invertito il senso di marcia.
PARCHEGGI DI INTERSCAMBIO
Per limitare l’afflusso di auto verso Chiaia sono stati individuati parcheggi i interscambio di Campi Flegrei, viale dei Giochi del Mediterraneo, ex Mercato Ittico, Ippodromo di Agnano e Centro Direzionale, con servizi di navetta verso Chiaia ogni dieci minuti. I servizi saranno gestiti da privati e prevedono un movimento di circa 238mila passeggeri.
TRASPORTO PUBBLICO
Ma il vero investimento sulla mobilità riguarderà il trasporto pubblico. Tra il 18 marzo e il 24 aprile sono state incrementate le corse per un afflusso di 1.813.500 persone in più. Sulla linea 1 del metrò (18 marzo-24 aprile) la frequenza dei treni passerà dagli attuali 10 minuti a 7 minuti (attualmente istituita solo nella fascia oraria 6,30-9,00). Le funicolari (7-14 aprile) saranno aperte fino a mezzanotte. Sulla linea 2 (7-14 aprile), invece, l’apertura sarà prolungata fino a mezzanotte e ci saranno 30 corse in più al giorno. Nei giorni di Pasqua e Pasquetta le corse in più arriveranno a 96. Anm oltre ad incrementare tutti i servizi, istituirà un numero verde, distribuirà brochure dedicate e attiverà quattro infopoint (in piazza Vittoria, piazza Garibaldi, piazzale Tecchioe via Brin). La linea dell’EavbusNapoli-Monte di Procida, tra il 18 marzo e il 14 aprile, raddoppierà la frequenza, passando dagli attuali 20 minuti a 10 minuti. Infine, per la Circumvesuviana, nei giorni dell’evento, tra Napoli e Sorrento ci saranno due coppie di treni direttissimi in più.

(dal Roma del 5 febbraio 2012)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Post Navigation