Album di figurine per riconoscere i consiglieri

Giacca, cravatta, paltò. Passa davanti alla garitta dei vigili urbani con nonchalance, le delibere sotto al braccio, va di fretta e saluta velocemente, come tutte le persone che sono di casa a Palazzo San Giacomo. Ma uno degli agenti lo ferma: «Dove va?». «Vado dall’assessore», risponde anche un po’ infastidito. L’agente cerca di frenarlo e gli chiede: «Ma lei chi è, ha un appuntamento?». Il poveretto deve ripetere la solita tiritera: «Sono un consigliere comunale, non mi riconosce?». No. Nessuno li riconosce. Sono quasi tutte facce nuove i componenti del Consiglio di via Verdi, eletti alle ultime Comunali e a distanza di cinque mesi, anche gli addetti ai lavori hanno ancora qualche difficoltà a ricordare tutti. E se i volti sono ormai impressi nella memoria, complicatissimo è abbinare i nomi alle facce. Per questo a Palazzo San Giacomo hanno trovato un escamotage. Un piccolo album con le figurine di consiglieri comunali e assessori. Viso e nome di tutti in tre foglietti che possono essere inseriti in un’agenda. Ce li hanno tutti o quasi: assessori, staffisti, dirigenti e qualche consigliere comunale. Adesso quando l’anonimo ospite di Palazzo San Giacomo comincia a fare domande all’assessore di turno, questi ascolta paziente e, intanto, dà un’occhiatina all’album che ha nell’agenda. Completato il riconoscimento comincia a rivolgergli la parola e magari a dare dal tu allo sconosciuto consigliere comunale: «Certo, prendo in considerazione la questione. Presto ti darò una risposta». Ma l’album ha funzionato. C’è chi ormai lo utilizza come gioco da tavolo: “Copro il nome, riconosci chi è”. C’è ancora qualche bontempone che per confondere i colleghi inserisce foto a caso come quella dell’ex centravanti della Germania Rummenigge, della brunetta dei Ricchi e Poveri o di Winnie the Pooh. Ma c’è anche chi, proprio grazie all’album delle figurine del Comune, riconoscerebbe adesso un consigliere comunale di Napoli anche in un rave party.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Post Navigation