Retenews24, primo accordo sui lavoratori: revocati i provvedimenti diciplinari

La revoca immediata della sospensione del fiduciario, la chiusura dei provvedimenti disciplinari nei confronti di cinque redattori, il saldo dell’ultimo stipendio non ancora pagato, insieme con l’apertura di un tavolo permanente tra azienda, giornalisti e sindacato: è il risultato di un accordo siglato ieri presso la sede del Sindacato unitario giornalisti della Campania con l’editore della testata giornalistica online Retenews24, dopo una intensa trattativa che ha visto coinvolti i vertici aziendali, accompagnati da un pool di consulenti, il segretario e il tesoriere del sindacato Claudio Silvestri e Gianni Rinaldi e una delegazione di quattro redattori.

Dopo la sospensione sine die del direttore responsabile, si era creato un clima di forte tensione tra la redazione e la governance del giornale. Il Sindacato, dopo un primo incontro al quale aveva partecipato anche il presidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli, aveva chiesto e ottenuto un tavolo di confronto. Al prossimo incontro l’azienda si è impegnata a portare un Piano industriale nel quale, nonostante le difficoltà economiche, si preveda l’utilizzo di tutto il personale giornalistico attualmente occupato.

«Apprezziamo l’apertura al dialogo dimostrata dall’azienda e il lavoro fatto dai consulenti – affermano Silvestri e Rinaldi – È un primo passo importante per cercare di recuperare un clima sereno per non perdere il patrimonio di un’esperienza positiva per l’editoria online come Retenews24. Ci auguriamo che il clima di collaborazione continui e che la vertenza con il direttore sia tenuta ben distinta da quella della redazione».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *