Torre Annunziata, ancora un giornalista picchiato

Gennaro Carotenuto
Gennaro Carotenuto

Il SUGC esprime solidarietà al collega Gennaro Carotenuto aggredito nel pomeriggio di mercoledì 23 marzo mentre, insieme a due colleghi, stava svolgendo il proprio lavoro.
Insieme alla troupe del sito di informazione Lo Strillone.tv, il collega si era recato nei pressi dell’area di servizio Torre Annunziata Sud dove, come confermato anche da altre testate, un autobus proveniente dalla Calabria, si era schiantato per cause da accertare contro la protezione esterna.
Dopo che uno dei colleghi stava filmando la scena, una persona al momento ancora ignota si avvicinava alla troupe minacciando ritorsioni e chiedendo di consegnare i filmati. Al rifiuto del collega questa persona lo colpiva con un violento colpo al volto. Il collega ha presentato regolare esposto querela al Commissariato di Torre Annunziata che ha provveduto a girare la cosa al personale della Polizia Stradale competente per territorio.
Ancora una volta un giornalista finisce nel mirino di violenti che, senza alcuna remora, aggrediscono e picchiano chi sta facendo il proprio lavoro. È da tempo che il Sindacato esprime preoccupazione e chiede, soprattutto alle forze dell’ordine impegnate su fatti di cronaca, di tutelare l’azione e il lavoro dei colleghi.

Tags:

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *